BUONI, CATTIVI O ISTINTO DI SOPRAVVIVENZA?

Da bambino credevo esistesse una netta distinzione fra ciò che è bene e ciò che è male.

Crescendo (di statura, quantomeno), ho capito che così non era.

Per prima cosa, nessuno può dire cosa sia giusto e cosa sia sbagliato. O meglio qualcuno si forgia di questo potere, come se fosse tramandato da dio in persona, ma non è così. Il concetto di bene o di male è comunque un qualcosa creato dall’uomo, per permettere agli individui di vivere serenamente, per evitare le guerre e per permettere a tutti di potersi nutrire,

di fatti, il concetto di serenità mi sembra stia scomparendo, le guerre non hanno mai smesso di esistere come pure la povertà nel mondo.

Mi viene quindi da pensare che ci sia altro che governi l’esistenza umana, una forza diversa, primordiale…

mmm. Cosa sarà mai?

Ci sono, L’ISTINTO DI SOPRAVVIVENZA.

Che come tutti gli istinti, non è prevedibile e può generare reazioni pericolose, quindi reazioni CATTIVE, dato che il fine ultimo di questo istinto è proprio la sopravvivenza a qualsiasi costo.

Amici miei, non ci crediamo tanto evoluti e unici, che non sappiamo manco tenere a bada un istinto, facciamoci due domande e un bel bagno di umiltà e impariamo ad apprezzare un poco di più quello che abbiamo

Saluti a tutti..

Stay tuned