GIORNALISMO o TERRORISMO?

Ci lamentiamo dei talebani ma pure tanti giornalisti sono terroristi, aggiungerei a piede libero.

Da quando non seguo più i telegiornali la mia pressione arteriosa è rientrata nella norma.

Ora, capisco che tutti si debba lavorare, capisco che la notizia con più spargimento di sangue acchiappi più spettatori, capisco che i morti da virus facciano salire l’audiance, però ci deve tassativamente e ripeto TASSATIVAMENTE essere un’etica di fondo, altrimenti è la fine.

Che che se ne dica, le notizie, come avete potuto modo di constatare in questi ultimi tempi, hanno il potere di influenzare i nostri cervellini bacati, perciò il giornalista, cosciente di tutto ciò, dovrebbe saggiamente dosare le notizie che divulga.

Non lo so, mi piace vedere un po’ la cosa facendo un paragone con chi maneggia un’arma, chi maneggia un’arma ha potenzialmente la capacità di arrecare danno al prossimo, non a caso, solo chi ha la licenza può maneggiare tali oggetti.

Per il giornalista dovrebbe essere la stessa cosa, esso infatti può arrecare danni psicologici e non solo, con le notizie che diffonde, ergo, anche lui dovrebbe avere una licenza, sbagli? la licenza te la tolgo. Fine.

Non è possibile assistere a telegiornali , anzi a tele- necrologi che diffondono in continuazione panico, paura, incertezza e violenza. Ogni tre morti ci infilano il meteo e al decimo cadavere, voi non li vedete, ma dalla regia festeggiano.

Mi scuserete l’articolo un po’ breve ma c’è il Tg adesso. Ciao a tutti

18 comments

  1. Paola Pioletti · 15 Days Ago

    È proprio così

    Piace a 1 persona

  2. silvia · 15 Days Ago

    Concordo, sono pochi quelli che sanno fare con etica adeguata!

    Piace a 1 persona

  3. endorsum · 14 Days Ago

    è una dipendenza! smetti subito 😀

    Piace a 1 persona

  4. maxilpoeta · 14 Days Ago

    guarda su questo mi trovi d’accordo, ma non solo sul fattore morti che fanno audience, io penso che bisognerebbe anche parlare ogni tanto delle cose belle che esistono in giro. Accendi, tutte tragedie, morti sul lavoro, incidenti, omicidi, stupri, campagne elettorali, io spesso mi chiedo, ma non esiste nulla di buono in questo Paese? Per fortuna oltre ai tg seguo solo programmi di viaggio, almeno lì mi si apre il cuore e penso alle prossime mete dove andare a fotografare…

    Piace a 1 persona

  5. Hadley · 14 Days Ago

    Concordo, ricordo ancora un tg vis da ragazzi, cera Emilio Fede super entusiasta perché c’erano stati dei bombardamenti, e ricordo perfettamente il mio stato d’animo, ero terrorizzata scoppiasse la terza guerra mondiale…

    Piace a 1 persona

    • Whisky Cigar and workout · 14 Days Ago

      Ok che anche loro debbano lavorare, però c’è una sottile linea di confine tra il “dover lavorare” e l’essere “macabri”. I tg sono diventati inoculatori di violenza quotidiana.

      Piace a 1 persona

  6. blogdibarbara · 14 Days Ago

    Un esempio. Leggi il bollettino coronavirus del giorno. 65 morti. Poi sotto (sotto sotto sotto: devi cliccare continua a leggere, devi cliccare bollettino, devi scendere dopo la fine del bollettino, dopo il consuntivo e andare alle note delle regioni) leggi che nella tale regione sono stati notificati oggi 2 morti che in realtà erano del giorno tale, 6 morti che erano in realtà del giorno talaltro, nella talaltra regione… Alla fine viene fuori che dai morti notificati oggi ne vanno tolti 28 e quindi quelli morti oggi sono 37, per cui la notizia corretta sarebbe che i morti di oggi sono 37 ma al numero totale dei morti da inizio pandemia vanno aggiunti ecc. ecc. E invece no, ogni giorno ti presentano come morti oggi il numero di quelli notificati oggi, e il 99% dei lettori si ferma lì, e rimane scioccato per come ancora stiano andando così male le cose. Ho fatto diversi post su questo modo di presentare i “dati”, doverosamente fra virgolette. Se li prendessimo a randellate sulle gengive ogni volta che sparano cifre in questa maniera forse imparerebbero.
    PS: le randellate NON sono da intendere in senso metaforico.

    Piace a 1 persona

    • Whisky Cigar and workout · 14 Days Ago

      Randellate vere insomma 😂. Si purtroppo siamo andati un po’ oltre. Da ricordare tra l’altro che si parla spesso di morti come se fossero pedine. Non dimentichiamoci che dietro ci sono persone che soffrono per la perdita di qualcuno, non siamo in un reality show.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...