Yacht e prostituzione

Titolo forte vero?

Eppure la parola prostituzione ci fa pensare subito alla povera senegalese, che vento, pioggia, gelo, sole e metterei anche la nebbia, passa le suo giornate alternando il marciapiede alle auto.

Ebbene, mio malgrado ho scoperto che si sta sviluppando una nuova forma di prostituzione, un mondo tutto nuovo, fatto di giovani e comuni leve, che per pagarsi una bella vacanza, o una bella borsetta da tremila euro, mettono in vendita il loro esile corpicino.

La prima a confessarmi le sue marachelle, fu una mia ex cliente.

Ora, non per farmi i fatti suoi, ma ad essere onesti, già qualcosa non mi tornava da tempo. Non riuscivo a capire come una normalissima commessa, potesse volatilizzarsi ogni dieci lezioni per compiere l’ennesimo viaggio di lusso.

Maldive, Thailandia, Caraibi…

Le sue parole furono: “sai quante ragazze lo fanno? Quasi tutte quelle che su Instagram, vedi sulla punta di uno yacht”.

Non credo tutte tutte, alcune lo yacht l’hanno proprio acquistato, però per altre, la mano sul fuoco non ce la metterei.

Comunque sono contento di aver già preparato tutte le valigie, domani parto. (☞ ͡ ͡° ͜ ʖ ͡ ͡°)☞

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...