ALLENATI A SENSAZIONE

Da un po di tempo a questa parte ho riscoperto quello che in gergo viene chiamato allenamento a sensazione.

Come dice la parola stessa, allenarsi a sensazione vuol dire ascoltare tassativamente il proprio corpo, in modo da poter capire i propri limiti per cercare di superarli.

Non fraintendete, non sto dicendo che bisogna allenarsi a caso, è giusto avere una programmazione, è giusto segnarsi i progressi ma è altrettanto giusto ascoltarsi.

Diventa quindi fondamentale trovare un compromesso tra programma e sensazione.

Come spesso succede nei salti generazionali, siamo passati dal non avere programmi di allenamento ad avere programmazioni che ti suggeriscono anche quando sbadigliare durante la sessione. Tabelle piene zeppe di numeri e percentuali, tempi di recupero da rispettare al millesimo di secondo e molto altro ancora.

Ora capisco un atleta che deve preparare una competizione e che molto probabilmente farà solo quello, ma, per un comune mortale che lavora e deve occuparsi di casa e famiglia, schede di allenamento troppo complesse, possono diventare esse stesse fonte di stress.

In definitiva è giusto avere delle linee guida da seguire, in modo tale da poter alternare giorni e tipologie di allenamento ma allo stesso tempo è giusto imparare a gestire carichi, tempi di lavoro e di recupero ascoltando le proprie sensazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...