IDEE PER CAMBIARE LE COSE, CHIEDO A VOI.. seconda puntata

Per prima cosa, ringrazio tutti quelli che hanno espresso la loro opinione, ringrazio anche chi non l’ha fatto ma ha comunque cliccato sulla stellina.

Dai, scherzi a parte, sono uscite delle belle idee ed è stata una bella chiacchierata. È sempre piacevole poter affrontare un discorso in maniera educata. Lo so, siamo un po fuori moda, se non fai dissing oggi non sei nessuno, ma va bene così, meglio fuori moda che ebeti.

Come vi avevo promesso, vi dirò in definitiva cosa ne penso, sicuramente gente del settore, che ne sa più di me in termini di psiche umana potrà convertire il mio pensiero, in modo molto più scientifico.

Per prima cosa mi va di fare i complimenti a chi ha inventato tutto ciò, intendo a chi ha inventato web, social, e-mail, intelligenze artificiali, videogames, OK google, siri, Alexa e compagnia bella. Bisogna essere dei geni per creare cose simili e non sono ironico. Sono stati in grado di sviluppare dei sistemi, che, passatemi il termine, colpiscono praticamente a 360 gradi l’essere umano. Sono studiati per il bambino, per l’adulto e per l’anziano, ecco forse manca una tecnologia per il defunto ma a breve uscirà, ne sono sicuro.

E la tecnologia è utile e serve, serve a tante cose, pensate solo a quanti progressi sono stati fatti in campo medico ad esempio.

Come tutte le medaglie c’è però un rovescio e purtroppo questo rovescio a volte può essere molto difficile da affrontare e da gestire. E noi ad oggi a mio avviso, non sappiamo come gestirlo. E quando sei su una barca e non esiste capitano, beh allora sono cazzi.

Qualcuno di voi mi ha detto che basta controllarsi, basta dare un limite temporale alla connessione ad esempio, ma comunque ti stai dando un limite, come se tu fossi già dipendente da quella cosa.

È un po come quando esci di casa portandoti solo cinque sigarette per non fumarne dieci.

Ci sta tutto, per un adulto va bene, la vita è fatta di imperfezioni. Ma quando vedo bambini che reclamano il tablet come se fossero in crisi d’astinenza, allora lì mi incazzo. Allora lì capisco che c’è qualcosa che non va.

Oltretutto non voglio dare la colpa solo ai genitori, è proprio l’intero sistema che non va bene.

Per altro tempo fa ho avuto modo di scambiare quattro chiacchiere con un pediatra, il quale mi confermava che iniziano a manifestarsi le prime vere problematiche fisiche connesse a questo sistema, ritardi nello sviluppo, difficoltà di concentrazione, atteggiamenti violenti in bambini sotto i dieci anni e soprattutto apatia. Mai visto un bambino apatico in vita mia, mai. Eppure sta succedendo.

Ora, io non conto una beata ceppa perciò sicuramente domani non mi chiamerà Zuckerberg per affrontare la questione, a me interessava solo sapere se altri la pensavano come me.

Di nuovo un grazie a tutti per i cinque minuti concessi

Ora scappo perché ho un torneo alla play.. (˵ ͡° ͜ʖ ͡°˵)

16 comments

  1. Giusy · settembre 10

    premio per la faccina finale.. e premio per il sicuro torneo vinto alla play 😀 Detto ciò.. quanto tempo hai per dirti di tutti i danni e di tutte le problematiche relazionali che hanno i bambini, oggi, causa “per farlo mangiare ha bisogno del tablet spiacciaccato negli occhi”.. ed ecco che al disturbo relazionale si somma anche quello alimentare…

    "Mi piace"

    • Whisky Cigar and workout · settembre 10

      Faccina finale stupenda, concordo😊
      Tutto ciò non ha senso. Dai. Va bene avanzare, non dico ti tornare indietro come gamberi. Ma così no. Non mi sta bene. Non voglio fare il moralista, non lo sono, anzi. Però c’è un limite. Ma oltre a quello, pensiamo solo alle difficoltà motorie.

      "Mi piace"

      • Giusy · settembre 10

        credimi c’è poco da essere moralisti; lo dico sempre.. io so tutto tranne che quello.. anzi!! 😀 ma su certe cose bisogna pur analizzare l’attuale per quel che è. Stiamo indottrinando i bambini all’abuso del mezzo tecnologico, li vedo in strada ma soprattutto in studio. C’è un fisioterapista che non sa più come far capire ai genitori di togliere un pò i vari schermi dalle mani dei ragazzini che sono praticamente tutti curvi, poi girano da noi e sono apatici, spenti e incapaci di relazionarsi. Non è moralismo.. è realtà.
        (mo mi fermo col pippone, dai!)

        Piace a 1 persona

      • Whisky Cigar and workout · settembre 10

        No no. Molto molto interessante. Pensa che in uno studio avevano mostrato la modificazione del rachide delle future generazioni. Mascella in avanti, inversione della normale curva cervicale e lombare, l’immagine era degna di un film dell’ horror

        "Mi piace"

      • Giusy · settembre 10

        Perfetto. Aggiungi a ciò le modificazioni psichiche essendo che lo psichico e il corporeo sono interconnessi.. Immagina che bell’essere che ci sarà in futuro…
        Ti dico.. astraendo il concetto ma restando legati: abbiamo fatto una crociata con una collega, sull’uso del ciuccio, sperando di far comprendere alle mamme i danni palatali e muscolari che comporta (oltre a quelli di attaccamento).. sono insorti i logopedisti ed è partita una guerra senza fine.. Ci rido.. ma quando penso a come sarà il futuro…..

        Piace a 1 persona

      • Whisky Cigar and workout · settembre 10

        Ho capito, solite guerre all’Italiana, noi facevamo le crociate con i fisioterapisti e con i medici (non con tutti per carità), lasciamo perdere va. Si torna sempre al solito punto, dove non c’è buon senso, non ci sarà mai nemmeno collaborazione

        "Mi piace"

      • Giusy · settembre 10

        comprendo al 100% de che parliamo 😀

        Piace a 1 persona

      • Whisky Cigar and workout · settembre 10

        Lo so che comprendi sempre tutto, sei il mio braccio dx. Non ti ho scelta a caso 😂😂
        Buona serata psy

        Piace a 1 persona

      • Giusy · settembre 10

        U.U Orgoglio a manetta proprio U.U Buona serata a te 🙂

        "Mi piace"

  2. Vincenzo · settembre 10

    È un argomento complesso, quasi più del mio cervello. E ce ne vuole. Io che ho vissuto la mia adolescenza con il Commodore Vic 20 ed il pop anni 80, ora mi ritrovo dipendente (di una dipendenza patologica) dal web. A volte lo odio, altre lo amo. Probabilmente la via di mezzo è ancora lontana. Buona serata

    Piace a 1 persona

    • Whisky Cigar and workout · settembre 10

      Però tu sei un adulto e ti prendi le responsabilità delle azioni che compi, nel bene e nel male. Pensa invece ad un bambino di 10 anni che si spara tre ore di tv la mattina, 2 ore di tablet, un’oretta di videogame perché il genitore gli ha messo il blocco, poi va dagli amici e si fa ancora un paio di orette alla play station torna a casa e mentre mangia, via, un po di tv per concigliare il sonno.

      Piace a 1 persona

      • Vincenzo · settembre 10

        Mi ritengo fortunato ad avere avuto parte della mia vita, vissuta quasi interamente in modo aderente alla realtà. Sono d’accordo, sono loro ad essere invece gettati nel grande calderone, rischiando di non essere più in grado di distinguere realtà è finzione

        Piace a 1 persona

      • Whisky Cigar and workout · settembre 10

        Esatto, hai colto nel segno, “non essere in grado di distinguere realtà e finzione”.

        Piace a 1 persona

  3. Daniela · settembre 18

    si è andati già oltre quelle che sono le migliorie apportate dalla tecnologia, ormai si è passati al superfluo nocivo, non va assolutamente bene

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...